Le case museo tra consonanze e differenze. Tavola rotonda al Museo Hendrik C. Andersen

Museo Hendrik Christian Andersen

27 novembre 2019 - tavola rotonda

Le case museo tra consonanze e differenze. Tavola rotonda al Museo Hendrik C. Andersen

Mercoledì 27 novembre alle ore 16.30 il Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli, in collaborazione con l’Istituto Svedese di Studi Classici a Roma presenta al Museo Hendrik C. Andersen diretto da Maria Giuseppina Di Monte, la tavola rotonda Le case museo tra consonanze e differenze. 

La Giornata di studi intende approfondire la tipologia della casa museo, in particolare quelle afferenti al Polo Museale del Lazio - Casa Museo Hendrik Christian Andersen, Casa Museo Mario Praz, e Museo Boncompagni Ludovisi - che rappresentano, ognuna nel suo genere, la varietà nell’ambito delle collezioni e degli allestimenti. Uno spazio privilegiato nell’ambito della discussione sarà riservato alle case di musicisti e letterati in Italia e in Europa dove si registrano specificità, somiglianze e distanze. 

Sebbene la più antica casa di uno scrittore aperta ai visitatori in Europa sia la casa di Petrarca ad Arquà, case e musei letterari registrano nel nostro Paese un notevolissimo ritardo rispetto a quanto avviene all’estero, in particolare nell’ambito – fondamentale – dell’allestimento. In questo specifico campo, specie i paesi scandinavi e la Germania hanno raggiunto livelli elevatissimi nella teoria e nella pratica.
Le case museo svolgono un’azione di grandissimo rilievo nell’avvicinare persone di ogni livello culturale agli artisti e alle loro opere. Lo stesso può avvenire nei musei del libro, dove un allestimento realizzato con sapienza museologica è in grado di abbattere ogni diffidenza ed estraneità nei riguardi del libro stampato cancellando l’aura ‘intimorente’ che in Italia tuttora sovente lo accompagna.
Nelle case museo è pertanto insita una potenzialità grandissima, quasi rivoluzionaria. Purché siano usate con la dovuta capacità e sapienza, conquistate grazie alla ricerca e alla conoscenza di quanto avviene in ambito europeo.

Introduce Maria Giuseppina Di Monte (Direttrice del Museo Hendrik Christian Andersen).
Intervengono: Matilde Amaturo (Direttrice del Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX), Maria Gregorio (ICLCM, Comitato ICOM per i musei letterari e di musicisti) e Silvia Pedone (Accademia dei Lincei, Roma).