Presentazione del libro "Quaderno di Cupra" di Mario Verolini

Museo Hendrik Christian Andersen

16 marzo 2018 - presentazione del libro

Presentazione del libro

Il 16 marzo alle ore 17.30 il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, presenta al Museo Hendrik Christian Andersen, diretto da Maria Giuseppina Di Monte, il libro di Mario Verolini, Quaderno di Cupra, edito da Cartograf (Foligno, 2015).

La fuoriuscita dall’arte, le produzioni “artistiche” contemporanee, la situazione delle arti cosiddette figurative e dell’arte in genere nel tempo del nichilismo realizzato, dell’omologazione culturale internazionale asservita al mercato, da un lato; dall’altro, gli interrogativi inediti del fare pittura oggi, la condizione spirituale dell’artista nel tempo delle trasformazioni problematiche cui si assiste in campo culturale e sociale. Queste le contingenze entro le quali si sviluppano le riflessioni su eventi, persone, mostre, concerti, letture, viaggi, lavoro artistico ecc. dal 2006 al 2010 raccolte in forma di diario dall’autore, un artista pittore, durante le vacanze estive nella cittadina marchigiana di Cupra Marittima. E poiché “… le opere da sole non parlano …” (F. Arcangeli) egli cerca di attirare l’attenzione sulle ragioni profonde del proprio operare, cercando possibili alternative e nuove prospettive per l’arte a noi contemporanea.

Introduce Maria Giuseppina Di Monte.
Ne discutono con l’autore Marina D’Amato (Ordinario di Sociologia, Università Roma Tre) e Andrea Romoli Barberini (Professore di Storia dell’arte, Accademia di Belle Arti di Catanzaro).

Mario Verolini è nato nel 1946 a San Benedetto del Tronto. La sua prima personale risale al 1976 alla Libreria Galleria Godel, seguita da molte altre mostre personali e collettive. Una di queste, alla Galleria Artivisive di Roma nel 1985 dal titolo "Natura naturans" mette in evidenza la volontà di sviluppare l'eredità della pittura informale, già praticata, indirizzandola verso forme naturali riconoscibili.
La serie delle mostre in Italia e all’estero culminano con la personale al Vittoriano di Roma nel 2007 e la partecipazione alla 54esima Biennale di Venezia nel 2011. Nel marzo del 2013 si apre la mostra ad Ascoli Piceno nella quale l'artista presenta 40 acquerelli nei quali esplora inedite possibilità espressive passibili di ulteriori sviluppi del suo fare. Si sono occupati del suo lavoro Antonio Paolucci, Vito Apuleo, Pietro Zampetti, Claudia Terenzi, Laura Cherubini, Bruno Mantura.

Museo Hendrik Christian Andersen
Via Pasquale Stanislao Mancini, 20
00196 Roma
tel. +39 06 3219089
pm-laz.museoandersen@beniculturali.it
https://www.facebook.com/Museo-Hendrik-Christian-Andersen-161429973926958/timeline/
https://twitter.com/MuseoAndersen


Ufficio stampa e comunicazione del Polo Museale del Lazio
Marco Sala
+39 06 68191100
pm-laz.ufficiostampa@beniculturali.it
www.polomusealelazio.beniculturali.it
https://www.facebook.com/PoloMusealeLazio/


Comunicazione Museo H. C. Andersen
Valentina Filamingo