Gli eventi delle festività natalizie del Polo Museale del Lazio

Polo Museale del Lazio

24 dicembre 2017 - Eventi culturali

Roma, Il Vittoriano

Roma, il Vittoriano

Gli eventi natalizi del Polo Museale del Lazio

24 dicembre 2017 – 6 gennaio 2018


Museo Nazionale di Palazzo Venezia e Gallerie Sacconi al Vittoriano, Roma
Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano
Mostra - fino al 4 marzo 2018
L’esposizione presenta al pubblico – per la prima volta in modo organico – la raccolta vasta e sorprendente che i coniugi statunitensi George Washington Wurts ed Henriette Tower misero insieme a cavallo fra XIX e XX secolo e donarono poi allo Stato italiano, per l’esattezza al museo di Palazzo Venezia, dove tuttora è conservata.

In occasione della mostra, il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, promuove la Rassegna musicale a Palazzo Venezia, curata da Ernesto Assante, presso la Sala Regia di Palazzo Venezia, con il seguente programma.

Venerdì 22 dicembre, ore 21,00
Tribute to Louis Armstrong
Nicola Tariello Sextet

Sabato 20 gennaio, ore 21,00
Anything but Love
Maria Pia De Vito & Friends

Venerdì 16 Febbraio, ore 21,00
Gershwin Moods
-i due volti del genio americano-“Gershwin Quintet”

Per assistere ai concerti in programma è sufficiente acquistare il biglietto unico valido per l’ingresso alle due sezioni della mostra Voglia d’Italia, al percorso museale di Palazzo Venezia e agli ascensori panoramici del Vittoriano.

L’accesso ai concerti sarà consentito fino ad esaurimento posti.
Info
+39 06 32810
(dal lunedì al venerdì ore 9 - 18 e il sabato ore 9 - 13)

ulteriori informazioni su www.mostravogliaditalia.it

Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Roma
Oriente incontra Occidente: La Via della Seta Marittima dal XIII al XVII secolo 
Mostra - fino al 28 gennaio 2018
Nelle sale Quattrocentesche di Palazzo Venezia, la mostra presenta oltre 100 oggetti del periodo compreso tra la dinastia Song (960 – 1279) fino alla tarda epoca Ming (1368 – 1644). Nelle quattro sezioni tematiche: la Via della Seta, la Via delle Spezie e delle Porcellane, la Via delle Religioni e la Via delle Culture, sono esposti preziosi manufatti antichi tra porcellane, gioielli, sete, spezie, pitture, oggetti di uso comune in pietra intagliata, metallo o legno, testimonianza della vitalità delle attività commerciali e degli scambi culturali e tecnologici.


Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX, Roma
Conte bleu. Omaggio a Marguerite Yourcenar 
Esposizione - fino al 31 gennaio 2018
Conte bleu è un racconto giovanile di Marguerite Yourcenar, pubblicato nel 1993 dopo la morte dell’autrice, avvenuta il 17 dicembre 1987, edito in Italia con il titolo di Racconto Azzurro.
A trent’anni dalla scomparsa della scrittrice, il Museo Boncompagni Ludovisi espone una serie di illustrazioni realizzate da due artiste e ispirate all’affascinante racconto.


Galleria Spada, Roma
Dicembre al Museo. Il mito nell’arte alla Galleria Spada 
28 e 30 dicembre 2017
La Galleria propone un percorso a tema dedicato alla rappresentazione del mito nella pittura barocca. Il percorso è finalizzato alla conoscenza delle opere d’arte conservate nella collezione dei cardinali Bernardino e Fabrizio Spada; si potrà, tra l’altro, ammirare il ciclo delle Metamorfosi di Bartolomeo Chiari e due rappresentazioni del raro mito del Ratto di Orizia.


Galleria Spada, Roma
Ospiti della Spada. La Natività di Jacques Dumont Le Romain
Esposizione - fino al 9 gennaio 2108
Grazie alle intese raggiunte con il Musée Condé di Chantilly, la Galleria Spada espone un'opera del pittore di corte Jacques Dumont (1704 – 1781), soprannominato “le Romain” per la sua formazione giovanile nella città di Roma. Il dipinto esibisce una strettissima dipendenza dai modelli italiani conosciuti in gioventù e mai abbandonati nel corso di tutta la sua carriera.



Museo Hendrik Christian Andersen, Roma
Massimiliano Alioto. Ghosts? 
Mostra - fino al 4 febbraio 2018
Partendo da Ghost town, titolo di un gruppo di quadri realizzati per l’occasione dall’artista brindisino Massimiliano Alioto, la mostra intende suggerire apparizioni e presenze della famiglia dello scultore Hendrik Christian Andersen, in bilico fra realtà e visione, sogno e memoria, ricostruzione filologica e immaginazione. Attraverso 33 quadri, 8 disegni ed un’installazione sembrano tornati a Villa Helene gli Andersen: lo scultore Hendrik Christian, sua madre Helene, i fratelli Andreas e Arthur, la sorella adottiva Lucia Lice, la cognata Olivia Cushing. E non mancano, fra gli altri, Henry James ed Ernest Hèbrard, l’architetto francese che collaborò con Hendrik al progetto per “The World Communication Centre”.



Museo Giacomo Manzù, Ardea
Concerto jazz della Filarmonica di Ardea
29 dicembre 2017, ore 18,30