Storia

Il Polo Museale del Lazio è stata una delle novità più significative della riforma del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo voluta dal ministro Dario Franceschini: esso riuniva per la prima volta 46 musei e luoghi della cultura in precedenza assegnati a 11 soprintendenze diverse. Istituito alla fine dell’agosto 2014, il Polo è diventato operativo dal 9 marzo 2015, con la nomina del suo primo Direttore, Edith Gabrielli.

Con la nuova riforma del Ministero, entrata in vigore il 5 febbraio 2020, dal Polo Museale del Lazio sono nati tre nuovi istituti: la Direzione Regionale Musei Lazio, la Direzione Musei Statali della Città di Roma e il Museo autonomo Vittoriano e Palazzo Venezia. La Direzione Regionale Musei Lazio è operativa dal 31 marzo 2020.